Subscribe to LSNN Daily News

Method
Channel
Author

Enter your email address:

QrCode
2023-05-26 00:56:56
Venerdì 01:10:12
Maggio 26 2023

La Russia firma un accordo per dispiegare armi nucleari tattiche in Bielorussia

Mosca sostiene che manterrà il controllo sulle armi, ma l'Ucraina accusa la Russia di prendere in ostaggio Minsk.

Foto:Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente bielorusso Alexander Lukashenko osservano i lanci di missili balistici durante l'esercitazione delle forze di deterrenza strategica a Mosca [ Archivio: Sputnik/Aleksey Nikolskyi/Kremlin via Reuters ]

View 992

words 977 read in 4 minutes, 53 Seconds

Mosca e Minsk hanno firmato un accordo per formalizzare il dispiegamento di missili nucleari tattici russi sul territorio #bielorusso.

La Russia ha dichiarato che questo passo è stato motivato dalle crescenti tensioni con l'Occidente.

"Nel contesto di un'escalation estremamente acuta delle minacce ai confini occidentali di Russia e Bielorussia, è stata presa la decisione di adottare contromisure nella sfera militare-nucleare", ha dichiarato il ministro della Difesa russo Sergej Shoigu, citato dall'agenzia di stampa statale russa TASS.

Il dispiegamento dei missili è stato annunciato per la prima volta dal presidente Vladimir Putin nel mese di marzo.

Da quando ha invaso l'Ucraina l'anno scorso, Putin ha affermato ripetutamente che la Russia sarebbe pronta a utilizzare armi nucleari, se necessario, per difendere la sua "integrità territoriale".

La NATO ha dichiarato in quel momento di non vedere la necessità di modificare la propria postura nucleare, sebbene l'alleanza militare abbia definito la retorica nucleare di Putin "pericolosa e irresponsabile".

Tuttavia, Richard Weitz, analista delle politiche estere e della difesa con sede a Washington, DC, ha dichiarato ad Al Jazeera che la Russia difficilmente trarrebbe beneficio "dal punto di vista puramente militare".

"La Russia dispone già di migliaia di armi nucleari, e alcune di esse sono già schierate a terra o su aerei, vicino ai luoghi in cui è probabile che si trovino le installazioni bielorusse. Quindi, aggiunge un paio di posizioni a quelle che la Russia ha già", ha detto.

"È un segnale politico... Il governo russo a livelli molto alti emetterà dichiarazioni di avvertimento sul rischio di guerra nucleare se la NATO darà Patriots all'Ucraina, darà F-16 all'Ucraina.

"È un modo per ricordare all'Occidente che la Russia è una grande potenza nucleare e che l'Occidente farebbe meglio a fare attenzione, o potremmo inciampare in una guerra nucleare.

"Aiuta anche a rafforzare i legami o il controllo sulla Bielorussia nel senso che le armi sono lì. Questo è un altro motivo per cui la sicurezza della Bielorussia è legata alla Russia, ma penso che

L'Ucraina ha affermato che l'alleato della Russia, la Bielorussia, è stato "preso in ostaggio" da Mosca.

Nel mese di marzo, Oleksiy Danilov, capo del Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale dell'Ucraina, ha definito l'accordo "un passo verso la destabilizzazione interna" della Bielorussia, e ha affermato che massimizzava ciò che ha definito il livello di "percezione negativa e rifiuto pubblico" della Russia e di Putin nella società bielorussa. "Il Cremlino ha preso la Bielorussia come ostaggio nucleare", ha scritto su Twitter.

Mosca manterrà il controllo sulle armi e sulle decisioni riguardanti il loro utilizzo, ha dichiarato Shoigu.

Secondo quanto riportato da TASS, Shoigu ha dichiarato che i missili Iskander-M, in grado di trasportare testate convenzionali o nucleari, sono stati consegnati alle forze armate bielorusse, e alcuni aerei Su-25 sono stati convertiti per l'eventuale utilizzo di armi nucleari.

"Le forze armate bielorusse hanno ricevuto la formazione necessaria presso i centri di addestramento russi", ha dichiarato Shoigu.

Ha aggiunto che gli accordi firmati con il suo omologo bielorusso coprono la procedura per l'istituzione di un "deposito speciale per armi nucleari sul territorio bielorusso".

Le armi nucleari tattiche si riferiscono a armi a bassa potenza progettate per l'uso in campo di battaglia, a differenza di quelle strategiche capaci di distruggere intere città. La Russia non ha rivelato quanti missili nucleari tattici possiede.

FONTE: AL JAZEERA E AGENZIE DI NOTIZIE

Citati e Descrizioni:

  • Vladimir Putin: Il presidente russo, Vladimir Putin, è una delle figure chiave menzionate nell'articolo. È stato il primo a annunciare il dispiegamento di armi nucleari tattiche russe in Bielorussia.
  • Alexander Lukashenko: Il presidente bielorusso, Alexander Lukashenko, è coinvolto nell'accordo di dispiegamento delle armi nucleari tattiche russe sul territorio bielorusso.
  • Sergei Shoigu: Sergei Shoigu è il ministro della Difesa russo. Nel suo ruolo, ha dichiarato che la Russia manterrà il controllo sulle armi nucleari tattiche in Bielorussia e prenderà decisioni riguardo al loro utilizzo.
  • Oleksiy Danilov: Oleksiy Danilov è il capo del Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale dell'Ucraina. Ha espresso preoccupazione per l'accordo di dispiegamento delle armi nucleari tattiche russe in Bielorussia, definendolo un passo verso la destabilizzazione interna.

Glossario Tecnico:

  • Armamenti Nucleari Tattici: Si riferisce alle armi nucleari di potenza ridotta progettate per l'uso in campo di battaglia, come i missili Iskander-M menzionati nell'articolo.
  • Missili Iskander-M: Questi missili sono in grado di trasportare testate convenzionali o nucleari. Sono stati consegnati alle forze armate bielorusse secondo quanto riportato nell'articolo.
  • Retorica Nucleare: Fa riferimento alle dichiarazioni e alle posizioni assunte da un paese o un leader politico riguardo all'uso o alla minaccia di utilizzo di armi nucleari.
  • NATO: L'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) è un'alleanza militare che comprende diversi paesi, tra cui gli Stati membri dell'Unione Europea e gli Stati Uniti. La NATO ha risposto alle preoccupazioni riguardo al dispiegamento delle armi nucleari tattiche in Bielorussia, definendo la retorica nucleare di Putin come "pericolosa e irresponsabile".

Temi trattati:

  • Dispiegamento di armi nucleari tattiche: L'articolo riguarda l'accordo tra Russia e Bielorussia per il dispiegamento di armi nucleari tattiche russe sul territorio bielorusso. Si discute delle motivazioni dietro questa decisione e delle preoccupazioni sollevate da diversi attori internazionali.
  • Tensioni tra Russia e Occidente: L'articolo menziona le crescenti tensioni tra la Russia e l'Occidente come una delle motivazioni per il dispiegamento delle armi nucleari tattiche. Si fa riferimento alle dichiarazioni di Putin sulla volontà di utilizzare armi nucleari per difendere l'integrità territoriale russa.
  • Preoccupazioni dell'Ucraina: L'Ucraina ha espresso preoccupazione per l'accordo di dispiegamento delle armi nucleari tattiche in Bielorussia. Secondo l'articolo, l'Ucraina ritiene che la Bielorussia sia stata "presa in ostaggio" dalla Russia a causa di questo accordo.

#ArmiNucleariTattici #RussiaBielorussia #TensioniInternazionali #SicurezzaRegionale #PoliticaEstera

Source by Redazione

Articles Similar / La Russi...elorussia