Martedì
10:37:21
Luglio
19 2022

Musica e diritti umani: da venerdì la 25a edizione di ‘Voci Per La Libertà – Una canzone per Amnesty’

View 371

word 1.4K read time 7 minutes, 1 Seconds

Si arricchisce ulteriormente il cartellone di “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty”, il festival che da 25 anni unisce musica e diritti umani.

Il programma di questa edizione, a Rosolina Mare (Rovigo) dal 22 al 24 luglio, vede infatti in cartellone Carmen Consoli, vincitrice del Premio Amnesty International Italia nella sezione Big, e con lei Modena City Ramblers, Dolcenera, Miguel Gobbo Diaz, Anna Luppi, Do’Storieski, Blindur.

Nella finale della sezione Emergenti del Premio Amnesty si confronteranno Comblove, Adolfo Durante & Gabriele Morini, Rumba de Bodas, Eliachesuona, Freakybea, La Scelta, Le canzoni giuste e Lorenzo Lepore, che si esibiranno davanti a una prestigiosa giuria di giornalisti, addetti ai lavori, rappresentanti di Amnesty International Italia e Voci per la libertà.

A completare il programma, due incontri/aperitivo tra musica e parole con Duccio Pasqua e Stefano Corradino e due mostre legate ai venticinque anni del festival e alla Dichiarazione universale dei diritti umani.

Media partner ufficiale del festival è Rai Radio1.

"L’edizione di quest’anno – ha dichiarato Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia – è molto importante perché tiene insieme due anniversari: i 25 anni del festival e i 20 anni del premio al migliore brano sui diritti umani. Siamo orgogliosi di essere arrivati fin qui".

Queste invece le parole del direttore artistico del festival Michele Lionello: “Venticinque anni di festival sono un bel traguardo. Gli sforzi, le soddisfazioni, le persone incontrate, gli artisti che hanno calcato il nostro palco, le emozioni provate sono davvero tante. Il nostro compleanno lo celebreremo nel miglior modo possibile, mettendo la musica a disposizione della promozione dei diritti umani”.

La prestigiosa e folta giuria tra semifinali e finale sarà composta da: Claudio Agostoni (Radio popolare), Giò Alajmo (Spettakolo.it), Eugenio Alfano (Coordinamento migranti Amnesty International Italia), Eugenio Arcidiacono (Famiglia Cristiana), Ileana Bello (Direttrice Amnesty International Italia), Marco Cavalieri (Radio Elettrica), Francesca Corbo (Amnesty Italia), Nicola Dalla Pasqua (Amnesty International Veneto), Katia Del Savio (Indiana Music Mag), Enrico Deregibus (giornalista e operatore culturale), Miguel Gobbo Diaz (attore), Chiara Gullotta (Ufficio Edu Amnesty International Italia), Aldo Foschini (La Musica nelle Aie), Michele Lionello (direttore artistico Voci per la Libertà), Ivan Malfatto (Gazzettino), Gianluca Mura (Radio41), Riccardo Noury (portavoce Amnesty International Italia), Elisa Orlandotti (Funny Vegan), Duccio Pasqua (Rai Radio1), Francesco Pozzato (Voci per la Libertà), Silva Rotelli (Inalienabile, musica e diritti umani), Adila Salah (Indieffusione/Noise Symphony), Maurizio Zannato (Radio BlueTu).

Il festival giunge dopo importanti eventi durante il mese di luglio: “Il carcere in piazza” a Rovigo, due serate dedicate alla condizione carceraria, con la proiezione del documentario “Caine - Voci di donne dal carcere” e il concerto di Assia Fiorillo e Tonino Carotone, e l’anteprima di Adria con il concerto di Adriana, Edo e Casadilego.

A Rosolina mare le tre giornate inizieranno alle 18.30 con degli aperitivi tra musica e parole.

Si parte, venerdì 22, nello spazio all’aperto dell’hotel Olympia con la presentazione del volume “Storie di straordinaria fonia. Dagli studi Rca alle grandi produzioni live” di Foffo Bianchi, Francesca Gaudenzi, Duccio Pasqua (Bertoni Editore). Interverrà Duccio Pasqua (di Rai Radio 1) con Marcella Sullo ed Enrico Deregibus e con gli interventi musicali di Anna Luppi e Massimo Minotti.

Sabato 23, sempre nello stesso luogo, sarà la volta di “Note di Cronaca”, l’esordio discografico del giornalista Rai, direttore di Articolo21 e blogger de ilfattoquotidiano.it Stefano Corradino, che proporrà anche alcuni brani di questo album composto da sette canzoni ispirate a sette diverse storie di cronaca e attualità. L’autore ne parlerà con Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia.

Domenica 24 al Centro Congressi di Piazzale Europa, sempre alle 18.30, si terrà l’atteso incontro con la vincitrice del Premio Amnesty International Italia sezione Big, quest’anno Carmen Consoli, che incontrerà pubblico e giornalisti assieme a Riccardo Noury.

Sul palco principale dell’arena spettacoli di piazzale Europa si parte venerdì 22 luglio alle 21 con la prima semifinale del Premio Amnesty Emergenti con CombLove da Ferrara con “Heavy Bracelets”, Adolfo Durante & Gabriele Morini da Mantova/Roma con “L’alieno”, Rumba de Bodas da Bologna con “Isole” ed Eliachesuona da Bologna con “Talpa dal muso stellato”. Ospite della serata Blindur, vincitore del Premio Amnesty Emergenti 2021. Blindur è il progetto di Massimo De Vita, songwriter e produttore, una delle realtà più premiate e riconosciute della scena alternativa dell’ultimo decennio. In sei anni di attività Blindur ha collezionato più di 400 concerti tra Italia, Belgio, Islanda, Francia, Germania, Irlanda e USA, prendendo parte ad importanti festival internazionali. Ci sarà inoltre la partecipazione speciale di Anna Luppi che torna sul palco principale del festival, dopo aver vinto nel 2014 il premio web, per presentare due brani come inno alla libertà delle donne.

Sabato 23 luglio nella seconda semifinale del concorso si affronteranno: Freakybea da Lucca con “Sono tornata”, La Scelta da Roma con “Ho guardato il cielo”, Le Canzoni Giuste da Pescara con “Felici e contenti” e Lorenzo Lepore da Roma con “Finalmente a casa”. Ospiti della serata i vincitori del Premio Amnesty Emergenti nel 2016, i Do’Storieski, band nata nel 2011 dalla collaborazione di Leo Miglioranza e Alberto Cendron, entrambi autori di esperienza da poco usciti con il loro sesto album “In fuga”. Con la loro ironia sapranno farci riflettere sorridendo, al festival suoneranno con band al completo per un live coinvolgente. Nella serata ci sarà anche la partecipazione straordinaria di Dolcenera che presenterà in anteprima assoluta “Calliope” (pace alla luce del sole), un inno alla pace nel mondo e alla pace interiore. Dolcenera, artista che nel 2023 festeggerà i vent’anni di carriera, è cantautrice e pianista, ed ha lanciato successi come “Com’è straordinaria la vita” e “Ci vediamo a casa” e molte hit da ballare. Dopo il singolo “Spacecraft”, pubblicato nello scorso aprile, sarà a Voci per la Libertà per portare la sua testimonianza di pace sul palco.

Domenica 24 luglio il gran finale con i migliori cinque artisti in gara delle due serate precedenti che si contenderanno il Premio Amnesty International Italia Emergenti. Oltre al vincitore assoluto, cui andrà anche un bonus offerto da Noise Symphony Music e Indieffusione e dal MEI di Faenza (che come Voci per la Libertà festeggia la sua 25esima edizione), verranno assegnati il Premio della critica ed il Premio della Giuria Popolare.

Domenica è atteso Miguel Gobbo Diaz, noto attore italiano di origine dominicana, protagonista di “Nero a metà”, serie di successo di Raiuno, che regalerà al pubblico un reading. Ma come sempre sarà la musica il focus del festival, con due ospiti di alto livello come i Modena City Ramblers e Carmen Consoli per una grande festa per i venticinque anni del festival e i venti anni del Premio Amnesty, Big. I primi tornano a Voci per la libertà dopo aver vinto nel 2005 il Premio Amnesty sezione Big con il brano “Ebano”. Carmen Consoli è invece la vincitrice del Premio Big di quest’anno con il brano “L’uomo nero”, che parla con sarcasmo del sovranismo che porta alla violazione dei diritti umani. La cantautrice siciliana era già stata vincitrice nel 2010 con il brano “Mio zio” che raccontava di abusi sui minori. Attesissime la sua premiazione e l’esibizione.

Tutti gli aggiornamenti e maggiori info sul sito: www.vociperlaliberta.it

Un’iniziativa di: Associazione Voci per la Libertà, Amnesty International Italia, Comune di Rovigo, Comune di Adria, Comune di Rosolina.

Con il contributo di: CGIL Rovigo, CISL Padova e Rovigo, Circoscrizione Veneto - Trentino Alto Adige di Amnesty International Italia, Fondazione Amnesty International.

Partner tecnici: ARS audio & light, Press4All, Mei - Meeting degli Indipendenti, OPS Group, Rete dei Festival, Studioartax, Musica nelle Aie, Proloco Rosolina.

Media partner: Rai Radio1, FunnyVegan, ViaVaiNet, Noise Symphony, Indieffusione, Radio Popolare, Radio 41, Radio Elettrica, Radio BlueTu.

PROGRAMMA SINTETICO

XXV EDIZIONE VOCI PER LA LIBERTÀ – UNA CANZONE PER AMNESTY

Rosolina Mare (Rovigo) | 22/24 luglio

TUTTI GLI APPUNTAMENTI SONO A INGRESSO LIBERO SENZA PRENOTAZIONE.

Venerdì 22
ore 18.30 | Giardino Hotel Olympia
Aperitivo con presentazione di “Storie di straordinaria fonia” con Duccio Pasqua.

ore 21.00 | Arena spettacoli Piazzale Europa
Semifinali Premio Amnesty Emergenti con CombLove | Adolfo Durante & Gabriele Morini |Rumba de Bodas | Eliachesuona + ANNA LUPPI + BLINDUR

Sabato 23
ore 18.30 | Giardino Hotel Olympia
Aperitivo con presentazione di “Note di Cronaca” con Stefano Corradino
ore 21.00 | Arena spettacoli Piazzale Europa
Semifinali Premio Amnesty Emergenti con Freakybea | La Scelta | Le Canzoni Giuste | Lorenzo Lepore + DOLCENERA + DO’STORIESKI

Domenica 24
ore 18.30 | Centro Congressi Piazzale Europa
Incontro pubblico con Carmen Consoli e Riccardo Noury
ore 21.00 | Arena spettacoli Piazzale Europa
Finale Premio Amnesty Emergenti con i migliori cinque artisti + MIGUEL GOBBO DIAZ + CARMEN CONSOLI + MODENA CITY RAMBLERS.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Musica e...mnesty’